Ricerca:

 
 
 
   

 

 

su GeoExpo

Geotecnica

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21

 
 


 



   



















 

 DF0124
   
       Progettazione geotecnica dei rilevati stradali
Maurizio Pierro 

Anno: 2012
Pagine: 160

Indice e abstract

 
Euro 40,00
 
- 15%
Euro 34,00
 

 
 
Disponibilità: Sconto 15% + spese gratis
 

Progettazione geotecnica dei rilevati stradali

Aspetti teorici - Applicazioni - Normativa

Allineamento ai capitolati di ANAS e Società Autostrade

L’opera si propone come connubio tra teoria e pratica in tema di rilevato stradale. È nata con l’intento di spiegare cos’è un rilevato stradale e come funziona, e di dare risposte esaurienti ai quesiti che il progettista durante l’esercizio della professione si pone: quali passaggi seguire nella progettazione geotecnica di un rilevato, quali verifiche effettuare in qualità di direttore dei lavori durante la sua esecuzione, cosa prescrivono i capitolati tecnici, quali sono le normative a cui fare riferimento.

Il presente testo si rivolge ai professionisti, dando loro la possibilità di conoscere gli aspetti geotecnici alla base del progetto di un’opera in terra compattata, riferimenti pratici, diagrammi che illustrino quali passaggi seguire.

All’interno del manuale si presenta anche l’analisi di un caso pratico che definisce le fasi da effettuare, commentate passo passo, sia nella progettazione geotecnica che nell’esecuzione di un rilevato stradale: il professionista può così comprendere come muoversi quando si trova di fronte al progetto geotecnico o alla direzione lavori.

Indice

Premessa

  1. Rilevati stradali

    1.1. Cenni introduttivi

    1.2. Caratteristiche geometriche dei rilevati

    1.2.1. Il piano di posa

    1.2.2. Il corpo del rilevato

    1.2.3. Il sottofondo stradale

    1.2.4. La sovrastruttura stradale

    1.3. Problematiche dei rilevati: stabilità e cedimenti

  2. Il compattamento dei terreni nei rilevati stradali

    2.1. Descrizione dei terreni naturali

    2.2. I terreni a grana grossa e i terreni a grana fine

    2.3. Definizioni

    2.4. Compattamento: definizione e obiettivi

    2.4.1. Caratteristiche dei terreni

    2.4.2. Influenza del contenuto d’acqua sul compattamento

    2.4.3. Modalità di compattamento

    2.4.4. Considerazioni sul compattamento

    2.5. Deformabilità e compressibilità

    2.6. Resistenza a taglio

  3. Le tecniche di compattamento in sito

    3.1. Cenni introduttivi

    3.2. Macchine impiegate per lo scavo e il carico

    3.3. Macchine impiegate per il trasporto

    3.4. Macchine impiegate per la stesura

    3.5. Macchine impiegate per il compattamento

    3.5.1. Spessore degli strati e numero di passate

    3.5.2. Macchine ad effetto statico

    3.5.3. Macchine ad effetto dinamico

    3.6. Efficienza del compattamento

    3.7. Tecniche di compattamento

  4. Verifiche e controlli durante l’esecuzione

    4.1. Cenni introduttivi

    4.2. Controllo del terreno impiegato nel rilevato

    4.3. Controllo delle modalità di esecuzione e dei mezzi compattanti

    4.4. Controllo delle caratteristiche del terreno compattato

    4.4.1. Verifica della massa volumica del secco in situ

    4.4.2. Determinazione della capacità portante del terreno

  5. Un caso applicativo

    5.1. Cenni introduttivi

    5.2. Il caso di studio

    5.3. Problematiche geotecniche nella fase di progettazione

    5.3.1. Scelta dei materiali del rilevato

    5.3.2. Definizione di una campagna di indagini geognostico-geotecniche

    5.3.3. Definizione del modello geologico-geotecnico di sottosuolo

    5.3.4. Verifiche geotecniche sul terreno di fondazione

    5.3.5. Verifiche geotecniche sul corpo del rilevato

    5.4. Problematiche geotecniche nella fase di esecuzione

    5.4.1. Controllo del terreno impiegato nel rilevato

    5.4.2. Controllo delle modalità di esecuzione del lavoro e dell’efficacia dei mezzi compattanti

    5.4.3. Controllo delle caratteristiche del terreno compattato

Bibliografia

Indice e abstract


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  

 DF0113
   
       Prove geotecniche di laboratorio
Alberto Bruschi, Fausto Alessandro Crippa 

Anno: 2012
Pagine: 136

Indice e abstract

 
Euro 33,00
 
- 15%
Euro 28,05
 

 
 
Disponibilità: Sconto 15% + spese gratis
 

Prove geotecniche di laboratorio

Guida pratica per la soluzione delle problematiche interpretative e di previsione geotecnica

Il presente volume costituisce una guida pratica alle prove di laboratorio geotecnico indirizzata a geologi, ingegneri civili e tecnici che operano in ambito applicativo a cui viene spesso richiesta la caratterizzazione e la modellizzazione geotecnica del sottosuolo attraverso la lettura e l’interpretazione di prove di laboratorio, indagini diventate necessarie per molti interventi.

Vengono descritte nel dettaglio e in maniera esaustiva le prove maggiormente utilizzate nella pratica professionale geotecnica (prove di identificazione e classificazione, prove di caratterizzazione, prove di permeabilità, prove di compressibilità e di resistenza meccanica, controllo dell’addensamento del terreno), le caratteristiche delle attrezzature da utilizzare e le relative procedure di prova nonché le loro procedure interpretative, giungendo alla trattazione e alla correlazione delle differenti proprietà caratterizzanti un determinato tipo di suolo.

A tale proposito viene fornita al lettore un’ampia trattazione circa le correlazioni esistenti tra le proprietà dei suoli allo stato dell’arte mediante la restituzione di abachi e tabelle classificative e correlative derivanti dalla ricerca applicativa internazionale.

Si è cercato di fornire in pratica un quadro interpretativo dei risultati non solo mirato alla singola prova ma cercando di correlare il risultato a indici o parametri geotecnici derivanti da differenti tipologie di prove di laboratorio.

L'autore ha scritto anche "Prove geotecniche in situ".

Indice

Premessa

  1. Prove di laboratorio

    1.1. Introduzione generale e standard di riferimento

    1.2. Caratteristiche di stato di un terreno. Cenni propedeutici

  2. Prove di identificazione e classificazione

    2.1. Definizione

    2.2. Prova per la determinazione del peso specifico delle terre

    2.2.1. Norme di riferimento

    2.2.2. Premessa

    2.2.3. Apparecchiatura di prova

    2.2.4. Procedura di taratura picnometrica

    2.2.5. Procedura di prova

    2.2.6. Elaborazione dei risultati

    2.3. Determinazione del contenuto d’acqua

    2.3.1. Norme di riferimento

    2.3.2. Premessa

    2.3.3. Apparecchiatura di prova

    2.3.4. Procedura di prova

    2.3.5. Elaborazione dei risultati

    2.4. Prove per la classificazione delle terre

    2.4.1. Norme di riferimento

    2.4.2. Premessa

    2.4.3. Analisi granulometrica

    2.4.4. Coefficienti caratteristici della curva granulometrica

    2.5. Limiti di Atterberg

    2.5.1. Norme di riferimento

    2.5.2. Premessa

    2.5.3. Limite liquido (WL)

    2.5.4. Limite plastico (WP)

    2.5.5. Limite di ritiro (WS)

    2.5.6. Classificazione delle terre in base agli indici di Atterberg

    2.5.7. Nuovi sviluppi scientifici: la carta di plasticità di Polidori e Gori (2003, 2005)

    2.6. Relazioni tra granulometria, limiti di Atterberg e parametri di resistenza al taglio

    2.6.1. Relazioni tra granulometria e angolo d’attrito nei terreni granulari

    2.6.2. Relazioni tra limiti di Atterberg e angolo d’attrito

    2.6.3. Relazioni tra limiti di Atterberg e resistenza al taglio non drenata Su

    2.7. Sistemi di classificazione delle terre

    2.7.1. Premessa

    2.7.2. Unified Soil Classification System (uscs)

    2.7.3. aashto Soil Classification System

    2.7.4. Classificazione delle terre crn-uni 10006

  3. Altre prove di caratterizzazione

    3.1. Determinazione della densità relativa

    3.1.2. Premessa

    3.1.3. Apparecchiatura di prova

    3.1.4. Procedura di prova

    3.1.5. Elaborazione dei risultati

    3.2. Determinazione dell’equivalente in sabbia

    3.2.1. Norme di riferimento

    3.2.2. Premessa

    3.2.3. Apparecchiatura di prova

    3.2.4. Procedura di prova

    3.2.5. Elaborazione dei risultati

  4. Prove di permeabilità sulle terre

    4.1. Definizioni

    4.2. La prova a carico idraulico costante

    4.2.1. Norme di riferimento

    4.2.2. Apparecchiatura di prova

    4.2.3. Campioni ricostruiti: procedura di prova

    4.2.4. Campioni indisturbati: procedura di prova

    4.2.5. Elaborazione dei risultati

    4.3. Prova a carico variabile

    4.3.1. Apparecchiatura di prova

    4.3.2. Procedura di prova

    4.3.3. Elaborazione dei risultati

  5. Prove di compressibilità e di resistenza meccanica

    5.1. Introduzione

    5.2. Test di consolidazione edometrica

    5.2.1. Premessa

    5.2.2. Apparecchiatura di prova

    5.2.3. Procedura di prova

    5.2.4. Elaborazione dei risultati

    5.2.4.1. Grafico e-s’

    5.2.4.2. Grafico logs-indice dei vuoti

    5.2.4.3. Diagramma cedimento-log(tempo)

    5.2.4.4. Cedimento-(tempo)0,50

    5.2.4.5. Determinazione del coefficiente di permeabilità (K)

    5.2.4.6. Coefficiente di consolidazione secondaria

    5.2.4.7. Osservazioni sui coefficienti di consolidazione

    5.3. Prova di compressione con espansione laterale libera

    5.3.1. Norme di riferimento

    5.3.2. Premessa

    5.3.3. Apparecchiatura e procedura di prova

    5.4. Prova di taglio diretto

    5.4.1. Norme di riferimento

    5.4.2. Premessa

    5.4.3. Apparecchiatura di prova

    5.4.4. Procedura di prova

    5.4.5. Elaborazione dei risultati

    5.5. Prova di taglio anulare

    5.5.1. Apparecchiatura di prova

    5.5.2. Procedura di prova

    5.5.3. Elaborazione dei risultati

    5.6. Prova triassiale (sintesi)

    5.6.1. Determinazione del modulo elastico dalle prove triassiali

    5.7. Colonna risonante (cenni)

  6. Il controllo dell’addensamento del terreno

    6.1. Prove di compattazione

    6.1.1. Norme di riferimento

    6.1.2. Premessa

    6.1.3. Prove Proctor

    6.2. Prova cbr

    6.2.1. Norme di riferimento

    6.2.2. Prova (cenni)

Riferimenti bibliografici

Indice e abstract


 
 
 
 
 
 

 
Quantità

  Metti nel carrello
  esamina il carrello

  

  


Approccio geotecnico sugli effetti della risposta sismica locale

 

Jet Grouting

 

Consolidamento fondazioni di strutture in muratura

 

CONTROLLI E PROVE SU PALI DI FONDAZIONE

 

Stima dei parametri geotecnici in geofisica applicata

 

Micropali

 

Analisi e verifica dei pendii

 

Tecniche di consolidamento del terreno

 

La relazione geologica e geotecnica

 

Manuale avanzato di meccanica delle terre

 

Liquefazione dei terreni e fenomeni associati

 

Proteggersi dai terremoti

 

Indagini geognostiche in sito

 

PGS Interpretazione di prove geotecniche in situ

 

Perforazioni a scopo geotecnico e tecniche di consolidamento

 

Introduzione al metodo degli elementi finiti

 

Progettazione geotecnica dei rilevati stradali

 

Prove geotecniche di laboratorio

 

Analisi geotecniche di fondazioni superficiali e pali

 

Fenomeni franosi

 

L'indagine geotecnica

 

Micropali e pali di piccolo diametro

 

Manuale del geotecnico

 

Dinamica dei terreni

 

Prove geotecniche in situ

 

Modellazione geologica e geotecnica

 

Geotecnica

 

Geologia e geotecnica stradale

 

Geologia applicata e ingegneria geotecnica

 

Microzonazione sismica

 

La liquefazione dei terreni

 

Fondazioni

 

Verifica della stabilità dei pendii

 

Sforzo e deformazione

 

Calcolo di paratie

 

Micropali Pali di fondazione Sottopassi e tunnel

 

Le palancole metalliche

 

Meccanica dei terreni

 

Meccanica delle rocce

 

Pali

 

Problemi di geotecnica

 



   



















 

su GeoExpo

Geotecnica

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21

 
     
   

Info commerciali:

Dario Flaccovio Editore s.r.l. - tel. 091 6700686 - fax 091 525738 - email 

Info sito web:

GeoExpo by GEO group s.r.l. - tel. 0825 824256 - fax 0825 825363 - email 
   
Home Page geologi.it bar-2
bar-3